Se avete deciso di portare a casa un coniglio e di accoglierlo nella vostra famiglia, avrete notato sicuramente che si tratta di un animale molto pulto e che non ha bisogno di fare il bagno, come invece accade per i cani. Va sottolineato, però, che per esigenze speciali come ad esempio un problema di salute connesso all’apparato urinario o alla digestione, può far sporcare il coniglio nella parte posteriore e dunque è necessario ricorrere ad un po’ di pulizia.

Qualora non lo lavaste il vostro coniglio, la bestiola potrebbe incorrere in fastidiose dermatiti o peggio ancora essere infastidito dalle presenza di mosche che andrebbero a colpire il suo posteriore.

Proprio per questo, quindi, sarà indispensabile recarsi da un veterinaio e farsi consigliare lo shampoo migliore per il vostro piccolo amico peloso: i conigli hanno la pelle molto delicata e perciò non dovrete assolutamente utilizare i prodotti che usate sulla vostra pelle, poiché potreste rischiare di compromettere anche il pelo del piccolo coniglietto e far emergere delle allergie o rossori.

Per lavare il vostro amico a quattro zampe, perciò, dovrete munirvi oltre allo shampoo di un catino in cui sistemare circa 6 centimentri d’acqua e versarvi al suo interno un cucchiaino di prodotto. Dopodiché ponete il vostro coniglietto in modo delicato e lavatelo, per finire, sotto l’acqua corrente.

Terminata la fase di pulizia del vostro coniglio, passate all’asciugatura delicata con un asciugamano ed un phon, controllando sempre per bene che la temperatura sia giusta e non possa provocare fastidi al vostro animale domestico. In questo modo, sarete certi che il vosro amico a quattro zampe sarà fresco e pulito!

Lascia un commento