Guide Addestramento

Guida addestramento cani

Guida addestramento gatti

 

Alla base dell’addestramento vi è la comprensione. Se tu ed il tuo animale non vi capite vicendevolmente sarà per lui impossibile imparare e per te impossibile insegnare.
Per capire il tuo animale devi osservarlo e interpretare i suoi atteggiamenti, non solo i più conosciuti come ad esempio un cane che ringhia o un uccello che smette di cantare al tuo passaggio. Si devono anche capire gli altri atteggiamenti come quello del gatto che scodinzola o del coniglio che morde la gabbietta.
Per interpretare tali atteggiamenti ti serviranno pazienza e molto probabilmente un libro accurato che spieghi quelli che sono i tipici comportamenti di alcune specie o razze animali.

In questo stesso sito sono presenti alcune informazioni per la comprensione dell’animale e la creazione di un vero rapporto di comunicazione. Nel momento in cui un animale si fida, si sente capito e riesce a comprendere quello che il padrone vuole, facendosi a sua volta capire, allora quello è il momento in cui si è già nella prima fase di addestramento.

Non tutti gli animali possono essere addestrati, altri imparano e capiscono gli atteggiamenti del padrone attraverso l’abitudine dei gesti. Ad esempio le tartarughe da terra non di rado rincorrono i propri padroni (soprattutto se non c’è niente di buono da mangiare in giardino) e si lasciano perfino accarezzare la testa senza paura!

Tra gli animali domestici più consoni all’addestramento ci sono di sicuro i cani, in grado di assumere tantissimi atteggiamenti e di ubbidire a molti comandi purché questi vengano dati sempre in maniera coerente. Di seguito si approfondisce proprio l’addestramento dei cani e quello dei gatti!

Be the first to comment

Leave a Reply