Perché e come dar da mangiare la verdura al coniglio

Cosa mangia il coniglio

Se avete preso un coniglietto e volete informarvi circa cosa mangia il coniglio, ecco alcuni suggerimenti per una corretta alimentazione di questo animaletto da compagnia. Ovviamente sarà bene in ogni caso che andiate dal veterinario di fiducia per farvi dare le giuste informazioni.

Le verdure si configurano come alimenti ricchi di fibra e privi di grassi, che non possono mancare nella dieta di un coniglio domestico; lo stesso, peraltro, dovrà anche avere a disposizione del fieno. Quest’ultimo aiuterà il piccolo animale a mantenere un’attività intestinale regolare e peraltro sarà indispensabile per la limatura dei denti.

Verdure che possono mangiare i conigli

Dunque, se sei una di quelle persone che nutrono il proprio coniglio facendo riferimento solo ed esclusivamente a quei composti mix di semi, cereali o biscotti, cerca di cambiare le abitudini del tuo coniglio, poiché lo stesso potrebbe andare incontro a problemi intestinali e d’altro tipo. Alla base di una buona alimentazione con verdure che possono mangiare i conigli troviamo sicuramente il sedano ed il finocchio e saranno da introdurre nel caso in cui abbiate acquistato il vostro animale domestico dal negozio.  Altre verdure sono le carote, la lattuga, e anche quelle ricche di acqua, come cetrioli, pomodori, ma attenzione a evitarle se il coniglio soffre di episodi di diarrea.

Ma come abituarlo al meglio? Iniziate dando al vostro animale le verdure più fibrose come il sedano e finocchio, per poi passare al radicchio rosso e poi all’insalata verde. Ricordatevi di non dare tutti i giorni al vostro coniglio le carote, bensì solo una volta a settimana giacché sono ricche di zuccheri.

Quanta verdura dare al coniglio nano

Di certo il coniglietto che abbiamo in casa sarà una razza di coniglio nano, da compagnia.

Quindi dobbiamo capire quanta verdura dare al coniglio nano.

Ad ogni modo, le verdure che darete al vostro animale dovranno esser crude e non fredde, poiché potrebbero far male alla digestione del piccolo animale peloso. Ricordatevi che, nel complesso, questo animale potrà essere leggermente costoso, ma va altresì detto che una bestiola entra a far parte della propria famiglia anche se è costosa, poiché bisogna comunque favorire la sua crescita ed una vita salutare.

In teoria si dovrebbe somministrare da 150 a 200 gr di verdura per kg di peso del vostro coniglio.

Tabella alimentazione coniglio nano

Per una corretta tabella di alimentazione del coniglio nano, alla base della sua piramide alimentare c’è fieno in gran quantità. Subito dopo verdura, erba, in seguito poca frutta, per ultimo pellets ovvero il mangime secco che si compra nei negozi per animali.

La tabella può variare in base all’età e alle patologie di salute.

Che frutta può mangiare il coniglio

In generale il coniglio può mangiare tutta la frutta, ma non i semi, che possono essere tossici per lui.
Vanno bene quindi mele, pere, ciliegie, albicocche, banane, arance, frutti di bosco, e frutta secca solo saltuariamente.

Cosa non possono mangiare i conigli nani

E veniamo infine a capire cosa non possono mangiare i conigli nani. infatti così come è importante sapere quale verdura dare loro, è altrettanto importante conoscere quegli alimenti che gli possono fare male.

Tra questi troviamo da non dare assolutamente mai al coniglio:

  • cioccolato
  • fagioli, piselli e altri legumi
  • aglio
  • cipolla
  • patate
  • pasta
  • melanzane
  • pane
  • funghi
  • verdure cotte o surgelate
  • merendine e dolciumi
  • yogurt
  • prodotti di origine animale.

Bisogna anche evitare di dargli erbe selvatiche che raccogliamo nel prato, dato che alcune di queste sono tossiche per il coniglio.

Melody Laurino
Melody Laurino
Articoli: 101

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.