Le differenze tra gli acquari d’acqua dolce e salata

Vi siete mai chiesti quali sono le differenze principali che contraddistinguono un acquario d'acqua dolce ed un acquario d'aqua salata? Scopriamolo insieme!

 

acquarioIniziamo dicendo che i pesci di acqua dolce e salata non possono certamente vivere insieme, giacché hanno la necessità di vivere in modo differente. I pesci di acqua dolce provengono da fiumi, torrenti e laghi e sono animali in grado di adattarsi alle variazioni in acquario senza alcun problema. I pesci di acqua salata, invece, provengono per l’appunto dal mare od oceano e richiedono livelli adeguati per la temperatura, l’ammonica, la salinità ed il nitrato. Ad ogni modo, la differenza tra l’acquario di acqua dolce e di acqua salata non si limita soltato agli “abitanti”, bensi anche le attrezzature necessarie sono diverse.

 

Un acquario d’acqua salata, generalmente, si presenta molto più costoso di uno ad acqua dolce, giacché richiede uno speciale attenzione; i costi per l’acquario d’acqua dolce calano leggermente rispetto all’altro. Anche in fatto di illuminazione è bene tenere a mente che è indispensabile richiedere degli strumenti specifici in un negozio di animali. Va tenunto in considerazione che l’alimentazione per i pesci d’acqua marina e dolce è anch’essa differente, quindi non improvvisatevi in soluzioni del momento, bensì fate riferimento ad un professionista che vi saprà sicuramente indicare il cibo più appropriamo per i vostri amici pesci.

 

Va comunque detto che in natura esistono anche dei pesci che possono cambiare il tipo d’acqua durante la propria vita, passando ad esempio da dolce a salata, per motivi dovuti all’alimentazione oppure alla riproduzione. In questo caso, parliamo di salmoni, anguille e molti altri ancora. Questi pesci, però, non sono mai prescelti per vivere all’interno di un acquario domestico.

 

Leave a Reply