Rimuovere le alghe dall’acquario

Tra le azioni di manutenzione da fare vediamo sicuramente quella della rimozione delle alghe verdi, alghe microscopiche che generalmente vivono sospese nell'acqua dell'acquario dei pesci.

 

Chi possiede un acquario saprà bene che una tra le operazioni di manutenzione più comuni è quella della rimozione delle alghe verdi all’interno dell’acquario dei pesci. Questi corpi microscopici sono visibili sospesi nell’acqua e vanno così a creare un colore verde, che non solo è antiestetico, bensì sono anche nocive per gli abitanti dell’acquario. Difatti, le alghe verdi sono responsabili della diminuizione dell’ossigeno all’interno dell’acquario e portano allo stress dei pesci che popolano il vostro acquario. Ma non è tutto perché i pesci si trovano anche di fronte ad una riduzione delle difese immunitarie, rendendoli più vulnerabili alle malattie e parassiti.

 

Ma qual è il motivo per il quale le alghe riescono a proliferare all’interno di un acquario?La causa risiede nella luce solare che filtra nell’acquario, ma la causa potrebbe essere anche nella sovralimentazione dei pesci e scarsa manutenzione dell’acquario. Ad ogni modo, per rimuovere le alghe all’interno dell’acquario ed evitare così la crescita di queste vi sono diverse soluzioni: in primis è necessario cambiare l’acqua periodicamente – circa il 15%-20% – ogni due settimane. E’ molto importante tenere anche i valori dell’acqua sotto controllo: ammoniaca, nitrati e nitriti non devano mai esser troppo elevati.

 

E’ indispensabile anche equipaggiare con una lampada UV in maniera tale che il filtro sia sempre pulito grazie all’eliminazione dei microorganismi eliminati da quest’ultima se sistemata proprio all’ingresso del filtro. Sono sconsigliati gli alghicidi giacché potrebbero avere degli effetti collateriali sull’ambiente dell’acquario dei pesci.

 

Leave a Reply