Le vaccinazioni per il coniglio nano

Proprio come i cani ed i gatti, anche il coniglio nano deve esser vaccinato contro due malattie diffuse che potrebbero esser mortali.

Così come per tutti gli amici a quattro zampe, anche il coniglio nano deve esser sottoposto a delle vaccinazioni importanti per la sua salute, giacché vi sono ben due malattie mortali che potrebbero colpirlo. Stiamo parlando della Mixomatosi e della MEV ossia la malattia emorragica virale, malattie mortali che sono diffuse soprattutto nelle zone dove si trovano gli allevamenti di conigli. Entrambe le malattie sono trasmesse dalle zanzare e da altri insetti sia nei mesi caldi che nei mesi freddi. Dunque, vaccinare il proprio coniglio nano è un obbligo che per una vita serena del proprio amico a quattro zampe, anche se tenuto in casa.

La vaccinazione contro la Mixomatosi deve esser effettuata dopo il primo mese di vita e, successivamente, si deve fare due volte l’anno, ogni sei mese. Invece, per quanto riguar

da la vaccinazione per il MEV si deve fare dopo il terzo mese di vita del piccolo animaletto a quattro zampe; dopodiché, si può fare una volta l’anno oppure, in un’altra forumulazione, ogni sei mese.

Vaccinare un piccolo coniglio nano non sarà difficile, giacché potrete rivolgervi ad un buon veterinaio chiedendo dapprima se i vaccini sono disponibili in ambulatorio. Con una visita preliminare, si potrà accettare lo stato di salute del coniglio nano e, successivamente, quest’ultimo potrà sottoporsi alle vaccinazioni. In pochi minuti e senza alcun dolore, il piccolo coniglietto sarà vaccinato e protetto da malattie mortali! Il consiglio è quello di effettuare le vaccinazioni con almeno 10 giorni di distanza l’un dall’altra; di effetti collaterali non si sono mai riscontrati, tranne nel caso delle vaccinazioni Mev che potrebbero portare un lieve malessere per 1-2 giorni. In caso di conigliette incinte, è necessario attendere 1 mese dopo il parto prima della vaccinazione.

Leave a Reply