canarinoOggi desideriamo darvi alcune dritte per quanto riguarda la cura verso un animaletto delicato come i canarini. Per prima cosa, prima ancora di decidere di allevare un canarino, sarà indispensabile sapere quale sarà la posizione in cui si andrà a sisitemare la gabbia del canarino. Ricordatevi che deve esser un luogo in cui batte il sole per la maggior parte del giorno, giacché questo fenomeno stimolala vitamina D.

La gabbietta  del canarino deve essere delle giuste dimensioni, giacché il piccolo uccellino avrà bisogno di muoversi e fare dei brevi voli: dunque, la gabbietta dovrà esser maggiormente alta, in maniera tale da poter sviluppare la musculatura – soprattutto per quanto riguarda le femmine di canarino – dato che questa sarà utile per deporre poi le uova qualora si accoppiasse.

In merito all’alimentazione del canarino, invece, è necessario che il piccolo uccellino venga sottoposto ad una dieta costituita da semi che dovranno cambiare in base alla stagione. Non dovranno neppure mancare le verdure che, mi raccomando, dovrete lavare bene ed asciugare con molta cura; tra le verdure che potrete dare al vostro canarino troviamo l’insalata romana, i broccoli, le foglie della carota e inoltre il pane secco integrale, le patate dolci, le uova sode ed i grissini. Naturalmente, non dovrete mai eccedere ed esser sempre equilibrati nella sua alimentazione, senza mai eccedere.

Lascia un commento