I pappagalli domestici e la loro alimentazione

cocriteTra i vari animaletti domestici da scegliere per tenere in casa ci sono gli uccelli in varie razze, tra cui anche i pappagalli.
Questi uccelli sono dell’ordine degli psittacidi e sono uccelli che presentano solitamente un piumaggio variopinto e sono in genere originari dei paesi tropicali e sub tropicali.
Sono uccelli vivaci e dal carattere forte, che amano la compagnia dell’uomo, ma non amano stare soli.
Ci sono varie razze di pappagalli e pappagallini, che si possono scegliere a seconda delle proprie esigenze e del tempo da dedicare loro.
Quelli che in genere richiedono meno tempo per le cure sono pappagallini come cocorite o gli inseparabili, che sono piccoli e stanno quasi sempre in gabbia, o in voliere, anche se a volte qualcuno preferisce insegnare loro a uscire e svolazzare un po’ per casa o appoggiarsi sulla spalla del padrone.
Altre razze di pappagalli invece sono più esuberanti e sono anche classificate come pappagalli parlanti, ovvero che copiano quello che si dice, questo non perché sappiano davvero parlare, ma perché imitano per istinto quello che sentono, i suoni e le voci.
Queste razze sono ad esempio, l’ara, il cacatua, il pappagallo cenerino che tra l’altro è anche l’unico pappagallo ad avere un piumaggio grigio e senza colori sgargianti, e altre ancora.
Questi pappagalli non amano stare chiusi in gabbia infatti solitamente gli si deve fornire un trespolo dove appoggiarsi al quale vengono legati con una catenina sulla zampa per evitare che scappino.
Essi amano la compagnia del padrone e appoggiarsi alla spalla per passeggiare e a volte li si può anche addestrare a uscire in strada rimanendo appollaiati sulla spalla.
Infatti sono molto legati al padrone di cui copiano ogni parola o frase. Per questo sono detti pappagalli parlanti.
I pappagalli sono una specie di uccelli molto longeva, alcuni vivono anche 80 anni e hanno becco adunco e ricurvo e zampe prensili e sopratutto con cui possono afferrare oggetti anche con molta precisione e delicatezza.
Mangiano granaglie e verdura e a volte pezzettini di carne.
Una buona alimentazione è importante per il benessere dei pappagalli.
Questo è un aspetto spesso sottovalutato, infatti i danni causati da malnutrizione sono ad oggi la principale causa di morte dei pappagalli in cattività.
In natura, i pappagalli si nutrono di solito di semi, frutti, e anche noci, germogli e foglie, a volte polline e larve e insetti, argilla, o anche di terra che sia ricca di sali minerali.
I pappagalli in cattività non riescono a mangiare gli stessi alimenti che troverebbero da soli in natura e hanno anche diverse esigenze nutrizionali in ogni caso.
Per i pappagalli domestici una parte dell’alimentazione dovrebbe sempre includere frutta e verdura fresca, semi, e noci e semi grassi in minore quantità, con anche estrusi o pellettati, cereali e ancora legumi cotti.
Questa è una corretta alimentazione quotidiana dei nostri pappagalli e inoltre devono anche bere acqua che va sempre pulita, e cambiata giornalmente.

Lascia un commento