Generalmente, i coniglietti sono abituati a scegliersi un posto  – solitamente un angolo – dove fanno i propri bisogni; dunque, per abituare questo a fare i bisogni in una zona sarà semplice e basterà sistemare una piccola lettiera al sicuro all’interno della stessa gabbia. Quest’ultima dovrà assumere i connotati di un vero e proprio rifugio, dove il coniglio si sentirà perfettamente al riparo dalle minacce esterne.  Va detto, però, che questo piccolo animale a quattro zampe può esser influenzato da diversi fattori: parliamo ad esempio dell’età, dello stato di salute e ancora delle funzionalità ormonali o ancora della stessa gestione della gabbia, stress, tipo di lettiera…

Quando si acquisterà la lettiera per il nostro coniglietto sarà indispensabile tenere presente alcuni elementi: i conigli assaggiano sempre qualche parte della lettiera, l’urina del coniglio ha un odore molto intenso e gli stessi conigli passano più tempo sulla lettiera della casetta.

Di conseguenza, sarà il caso di prendere in considerazione l’acquisto di una lettiera realizzata con materiale organico – come erba medica, carta, avena ecc. – e si potrà utilizzare del fieno per utilizzarlo nella lettiera che però dovrà esser cambiato molto spesso, giacché il coniglio se lo mangia. Sono assolutamente da evitare i trucioli di legno morbido resinoso, poiché le esalazioni emesse possono portare a dei danni epatici nel coniglio. Inoltre, non acquistate le lettiere dei gatti, poiché alcune di queste sono spesso identificate come causa di intossicazione da zinco al vostro coniglietto.

Infine, non dimenticate che le dimensioni della gabbia saranno veramente molto imporntati, poiché il coniglietto dovrà esser libero di muoversi comodamente e dovrà contenere tutto l’occorrente per farlo sentire al suo agio.

Lascia un commento