Allergia negli animali domestici

Molti proprietari di cani sospettano l’infestazione da parassiti nei loro amici a quattro zampe. Gli animali domestici si grattano continuamente e non trovano riposo. E, anche se si è trattato regolarmente con uno antipulci! Quindi forse si preferisce utilizzare un altro farmaco? O meglio andare direttamente dal veterinario? Questo è esattamente l’approccio giusto, perché il veterinario confermerà in molti casi, che il prodotti anti-parassitario è molto efficace. Al contrario, il cane soffre di un’allergia.

La diagnosi “allergia” viene sempre più nominata negli ultimi tempi . Se si vive in un ambiente caldo e piuttosto umido diventa più comune un allergia da morso di pulci nel cane. Ciò non significa che il problema si verifica solo in tutto l’anno caldo, zone umide, ma anche in paesi tradizionalmente a clima mite quando l’estate è molto umida. Le pulci saltano di conseguenza su numerosi animali domestici come cani e gatti.

Inoltre, le allergie ambientali sono ancora diffuse, infatti anche un cane può reagire ai pollini o polvere di casa. Come terzo tipo più comune le allergie alimentari devono essere menzionate.

Per la diagnosi, il veterinario può prendere campioni di pelle, dove lieviti e batteri possono essere rilevati. Se non ci sono tali infezioni rimangono come trigger di prurito ancora allergie e parassiti . Vengono trattati poi gli animali domestici preventivamente contro i parassiti, anche se nulla è rilevabile con il pettine delle pulci. Certamente non significa che i parassiti non sono presenti, perché potrebbe essere che questo non è stato possibile rilevare – a seconda del tipo, questi animali si possono camuffare bene. Il trattamento preventivo li annienta, ed è spesso già la soluzione di tutto il problema.



Be the first to comment

Leave a Reply