Animal sitter

Dall’assonanza con il più comune termine babysitter è semplice comprendere il significato di animal sitter o persitter, ovvero la persona che si prende cura dell’animale mentre il padrone è impossibilitato.

Il pet sitting si è diffuso in alcuni Paesi prima di altri poiché per molto tempo tale attività non è stata considerata come una vera professione, molto spesso si usa chiedere ad amici o parenti di prendersi cura del proprio animale, oppure si offre una mancia ad un ragazzo giovane del quartiere che porta a passeggio il cane, oppure passa qualche giorno con un nuovo animaletto nella propria camera.

La figura dell’animal sitter si è però diffusa a tal punto da diventare non solo un lavoro riconosciuto, ma una vera e propria professione che si compone di professionisti specializzati in questo. In Italia ad esempio nel 2008 è nata la Scuola Nazionale di Pet Sitter (SNPS) che forma specialisti nella cura, allevamento ed educazione degli animali. Non solo sono nate scuole, anche corsi di specializzazione in dog, cat, hampster e perfino horse sitter!

Uno dei tanti punti a favore che si possono trovare in questo servizio, così come la possibilità di gestire al meglio il proprio tempo libero senza trascurare però le necessità del proprio animale, è dato dal confronto che si riesce ad avere con questi petsitter professionisti.
Non si tratterà dunque solamente di affidare temporaneamente il proprio animale, ma anche di costruire un vero rapporto con l’affidatario confrontandosi sul comportamento dell’animale, risolvendo dubbi sul comportamento ed educazione, migliorando spesse volte il vostro livello di comprensione di tanti comportamenti che non sono così facilmente decifrabili!

 

Be the first to comment

Leave a Reply