caviacibLe cavie sono roditori vegetariani, e quindi si cibano prettamente di vegetali.  Ai roditori vegetariani oltre alle cavie appartengono anche i conigli  e i cincillà , e amano dei cibi con molte fibre e senza grassi poiché hanno un sistema digerente molto delicato che non sopporta dei cibi che non sono adatti. L’alimento di base è il fieno che viene poi spesso integrato con pellet e con cibi freschi.
Il pellet è un buon alimento ma va selezionato con cura per eliminare tutte le calorie e il calcio presenti in eccesso. Le cavie e i cincillà amano molto mangiare delle miscele di semi e anche vegetali freschi, con razioni piccole ma devono averne sempre a   disposizione.
Il fieno  apporta una grande quantità di fibre che aiuta la loro mobilità intestinale e masticando continuamente inoltre possono esercitarsi a limitare la crescita dei denti, caratteristica comune questa a molti roditori .

Le verdure assieme al fine sono alimenti base per la cavia, quelle più adatte sono asparagi, bietole, barbabietole, la borragine, i broccoli, i carciofi (senza spine), le carote (in piccole quantità e comprese le foglie  ), la catalogna, i cavoletti di Bruxelles, il cavolfiore, il cavolo nero, il cavolo rapa (foglie),la cicoria, le coste e il crescione, i fagiolini , il finocchio,l’ indivia belga e anche la lattuga romana (con moderazione), i peperoni dolci (tutti i colori), i pomodori, il prezzemolo , il radicchio ,le rape, i ravanelli (anche foglie), la rucola, la scorzanera, il sedano e anche il  sedano rapa (da tagliare a tocchetti per evitare che le fibre provochino inavvertitamente il soffocamento dell’animale) , gli spinaci, i topinanbur, la zucca e le zucchine.
Spinaci e cavoli vanno dati con moderazione.

Anche la frutta va bene per l’alimentazione delle cavie ad esempio albicocche,  anguria,ananas, arance (in piccole quantità), banane (ma con moderazione), ciliegie (ovviamente senza  nocciolo), kiwi,fragole, lamponi, mele,mango,  melone,  pere, papaya,pesche, pompelmo (piccole quantità), ribes, prugne, uva ed uva spina.

Le cavie possono anche mangiare  erbe aromatiche tipo l’ aneto, l’anice, il basilico, il cerfoglio,il coriandolo, il dragoncello, l’erba cipollina, il finocchietto,la maggiorana.

Importanti come alimenti da evitare sono il cocco e l’avocado in quanto frutti troppo ricchi di grassi.

Inoltre, è bene ricordare di togliere i semi dalla frutta prima di darla alla cavia (come mela,  pesche, ciliegie, albicocche e susine) perchè i semi all’interno possono contenere delle sostanze tossiche.
Vanno dati con moderazione anche i frutti sopratutto se troppo ricchi di zuccheri.

Altri alimenti da evitare sono patate  e  parti verdi della pianta; i piccioli e le foglie di pomodori e peperoni; fagioli e legumi; aglio e cipolla e vari bulbi in genere; rabarbaro, peperoncino piccante, funghi.

Un’altro alimento base dell’alimentazione delle cavie è il mangime secco,  che deve  pellettato quindi senza  fiocchi.

Il pellettato è essenziale perchè completo di tutti quegli elementi  necessari per il loro benessere.

Lascia un commento