caviagabbLa cavia ha   bisogno di spazi dove muoversi agevolmente  e non delle gabbie per criceti, infatti la gabbia ideale, dovrebbe essere di ca 70cmx45cm mentre per due cavie le dimensioni della gabbia dovrebbero essere da 80cm a 100cm.

La gabbia deve essere aperta e con sbarre per facilitare il passaggio dell’areazione , una volta scelta la giusta gabbia potete mettere   un nido ovvero una casetta in legno o plastica eventualmente ocn tetto apribile, dove la cavia può rifugiarsi  quando ne ha bisogno, infatti con un nido   tenderà a stare nascosta per vario tempo, nel momento in cui si tiene nascosta è meglio non andare a prenderla.

Altri due accessori   utili da avere nella gabbia sono la fieniera ovvero l’angolo per mettere il fieno da mangiaree e l’angoliera igienica, un oggetto che consiste in un attrezzo di plastica che si mette da un lato  con dentro la lettiera per fare i bisogni, in questo modo  l’animale si può abituare a sporcare solamente quell’angolo, senza dovere coprire l’intera superficie della gabbia con la lettiera e per contenere anche lo sporco ed è anche   più semplice da pulire.

La scelta della lettiera offre diverse opzioni  come il pellet di legno, come quello per le stufe, basta che non sia stato trattato chimicamente e che il   legno non sia nocivo per la cavia, una alternativa è anche il truciolato per roditori, che si compra in tutti i negozi  per animali, o lettiera con tutolo di mais. L’importante  è che il prodotto non sia aromatizzato ma  naturale.

Nella gabbia si deve anche mettere un beverino come quelli che si mettono nelle gabbie di uccelli e roditori per l’acqua fatto a beccuccio, e due ciotole: una per il pellet della lettiera e una per la verdura di cui le cavie sono ghiotte.

La gabbia va collocata in un posto tranquillo e senza correnti d’aria e sole diretto. La temperatura della stanza non dovrebbe superare i 28°. La gabbia va pulita solo con  acqua e aceto e  risciacquata, per non usare un prodotto che sia  tossico per gli animaletti.

Quando volete fare passeggiare la cavia in uno spazio più ampio ma magari dovete assentarvi esistono in commercio anche comodi recinti  per piccoli animali anche da mettere all’ esterno, senza fondo e pieghevoli solitamente di metallo trattato con resina epossidica e non tossico, dove l’animale o gli animali possono saltellare e camminare a piacere pur rimanendo rinchiusi entro un limite di spazio, evitando così che possano farsi male o rosicchiare fili elettrici.

Ovviamente se ci siamo noi possiamo liberare la nostra cavia e farle fare una passeggiata ogni tanto sotto la nostra sorveglianza, sia all’interno che in giardino, se ne abbiamo uno, per sgranchirsi e anche per stare in nostra compagnia dato che la cavia essendo un animale socievole ama anche stare col padrone e passare del tempo insieme, con coccole e gioco.

 

Lascia un commento