Chi oggi vuole portare a casa un animaletto, sia cane o gatto o di un’altra specie, può recarsi in un negozio apposito dove ci sono animali in vendita e chiedere informazioni al personale addetto.
Dato che negli ultimi anni si sono intensificati i controlli per evitare che fossero commercializzate di frodo specie protette o che cuccioli di animale venissero importati da paesi esteri di contrabbando, solitamente nei negozi gli animali dovrebbero provenire da allevamenti della zona con cui gli stessi gestori sono in contatto e a richiesta dei clienti si fanno arrivare cuccioli di una determinata razza o specie.

Infatti gli animali che purtroppo vengono portati di contrabbando spesso sono troppo giovani e non ancora svezzati o magari che subendo un viaggio in condizioni difficili possono ammalarsi e indebolirsi e quindi anche chi prende uno di questi cuccioli rischia di pagare centinaia di euro e avere poi un cucciolo debole o che magari morirà.

Queste non sono certo delle buone premesse per portare a casa un cucciolo, meglio quindi affidarsi a allevamenti specializzati che mettono anche gli animali in vendita quando hanno raggiunto la giusta età, e anche qui bisogna fare attenzione e rivolgersi a allevatori seri e professionali che vi possano dare garanzie per portare a casa un cucciolo già svezzato e sano, e anche magari con un pedigree qualificato che attesta la purezza della razza.

Ancora chi desidera un animale da portare a casa può recarsi in un canile o gattile, qui ci sono gli animali abbandonati, sia cuccioli che adulti, che saranno ben felici di trovare un padrone, ma non solo cani e gatti, ci sono spesso centri di raccolta di animali abbandonati o persi dove si trovano tantissime altre specie come tartarughe, cavie, cincillà, uccelli e a volte anche animali esotici che la gente ha abbandonato dopo averli presi.
Qui gli animale non sono in vendita ma vengono regalati, o a volte viene richiesta una offerta libera per portarli a casa.