La cocorita o parrocchetto ondulato è  un uccello della famiglia degli Psittaculidi, genere Melopsittacus.

Paese di origine

E’ originario dell’Australia ma si adatta a vari climi e ambienti, ha forma slanciata e coda lunga, in tutto questo pappagallo misura 15 – 20 cm. Il colore in natura originario è  verde chiaro, in cattività però sono apparse più di 30 mutazioni in tantissime varie tinte possibili, dal bianco all’azzurro al giallo , solo il rosso non è spuntato come colore. Il becco è adunco, l’occhio è nero con  cerchio bianco intorno detto iride, e compare dai quattro mesi d’età in quasi tutte le razze.

Caratteristiche fisiche

Sopra al becco, c’è la cera che è marrone nelle femmine, bianca o azzurrina, nelle femmine giovani e blu nei maschi adulti o rosa nei maschi fino ai 4 mesi. Intorno ai 10-12 mesi c’è la maturità sessuale, e la coppia depone da 4 a 6 uova che covano per ca 18 giorni.
I pulcini appena nati sono nutriti da entrambi i genitori. A sei settimane sono indipendenti e lasciano il nido.

Alimentazione

L’alimentazione delle cocorite come per tutti i pappagalli è a base di mix di semi, da integrare sempre però con frutta fresca, pastoncino all’uovo sopratutto nel periodo di cova e con i pulcini, frutta secca, legumi, panico in spiga, stick, integratori, osso di seppia, grit che si trovano nei negozi specializzati.

Le cocorite sono uccelli che amano la compagnia infatti in natura vivono e anche nidificano in gruppo.

L’aspettativa di vita in cattività è 8-10 anni, mentre in natura 3-4 anni.
Un esemplare femmina di cocorita, mutazione pezzata.

Secondo una ricerca questo animale all’interno del linguaggio è in grado di rilevare, all’interno di un linguaggio, la struttura  della successione di suoni e utilizzarla per classificare le sillabe presenti nelle nuove frasi.