La calopsite  è un uccello appartenente alla famiglia dei Cacatuidi e genere Nymphicus.

Caratteristiche

Le dimensioni di tale uccello sono tra  30 e  32 cm, ha  una lunga coda e un caratteristico  ciuffo sulla fronte, e sono presenti molte razze.

Il colore grigio dell’ancestrale è l’unico colore in natura, perché permette agli uccelli di mimetizzarsi meglio fra gli alberi.

Il colore ancestrale è grigio scuro tranne faccia e ciuffo che è di colore giallo con una macchia tonda rossa sulla guancia, le ali hanno invece una grande macchia bianca sul bordo; la femmina è di colore grigio anche in faccia e nel ciuffo, sul sotto ala e ha strisce gialle sottocoda.

I giovani sono uguali alle femmine ma cambiano a ca un anno di età.

Le calopsite hanno zampe zigodattili ovvero fatte per afferrare il cibo e arrampicarsi in modo più facile e veloce, con due dita  in avanti e due indietro.

Carattere

Sono facili da allevare dato che hanno un carattere pacifico, affettuoso e giocoso, e sono molto socievoli e imparano piccoli motivetti o paroline. Si nutrono prevalentemente di granaglie e semi, frutta e verdura, socializzano facilmente anche con altri uccelli se presenti nella stessa gabbia o voliera. La gabbia va comprata spaziosa per agevolare i movimenti del pappagallino.
Deve avere una casetta e anche una vaschetta con dell’acqua dato che i calopsite adorano fare il bagno.

Consigli

Sono molto prolifici, meglio quindi non tenere maschi e femmine insieme.

Considerano l’uomo suo pari quindi meglio non prenderli in mano perchè potrebbero beccare per sfuggire, si può però educarli con pazienza a stare fuori dalla gabbia.