Caratteristiche del cane bandog

Il cane bandog è un incrocio di varie razze canine, per cui non esiste uno standard ufficiale delle sue caratteristiche ma solo linee guida create dagli allevatori, in particolare l’incrocio più diffuso è tra l’American pittbull terrier e il Mastino napoletano.

Il carattere del bandog è impavido, affronta coraggiosamente chiunque sia una minaccia per il suo padrone o la sua proprietà. Un tempo infatti erano utilizzati come cani da guardia, molossidi che di giorno stavano legati e di notte venivano sciolti per difendere la proprietà, ed erano anche utilizzati come cani da lavoro, da caccia e da lotta.

Il Bandog è un cane dall’aspetto massiccio, ossatura pesante, ma nonostante questo è molto agile, potente e molto intelligente. Il muso è un po’ schiacciato come tutti i molossidi, è molto atletico e scattante.
I colori più diffusi del pelo sono: grigio o sabbia, nero, tigrato in qualsiasi colore,  fulvo dorato, fulvo rosso con tartufo rosso o nero.
Il pelo del bandog è corto, fitto e abbastanza fine. Tutto dipende dall’incrocio di razze, e anche le orecchie sono di vario tipo, a punta e dritte o basse e corte.
Il collo è molto forte e muscoloso dall’aspetto robusto.
Gli occhi sono di solito neri, ma possono variare anche in base al colore del mantello.

In generale  è davvero molto legato al suo padrone e alla sua famiglia,compresi i bambini.

Con gli sconosciuti però non è per niente amichevole, quindi meglio tenersi alla larga da questo cane se non lo si conosce.