vanIl gatto Turco Van, è una razza di gatto giunta in occidente nel 1955, e più precisamente in Inghilterra, dove sono stati allevati con successo e sono divenuti poi i capostipiti della razza di ceppo europeo.

Un’altra ipotesi ma abbastanza dubbia sostiene invece che questi felini sono  arrivati dalla Cina  lungo la Via della seta grazie a dei mercanti.

La particolarità di questo gatto è che è l’unico tra i felini domestici che non ha paura di buttarsi in acqua e lo fa in natura magri per seguire una preda, come un pesce o anche un’anatra.
Inoltre questa razza è longeva, vive infatti circa 18 anni e ama stare in una casa che abbia anche un giardino. Il Gatto Turco Van però dato il suo carattere furbo e particolare non è  adatto a tutti.

Il Gatto Turco Van ha il pelo semi-lungo,   tutto bianco,  a parte  due  tipiche macchie caratteristiche della razza, che si trovano sulla testa, separate tra loro da una striscia bianca e ha  una bella coda colorata.

La sua  corporatura è di medie dimensioni ,  allungata ed è abbastanza muscolosa e atletica, le femmine però sono più piccole dei maschi.

La testa  è  leggermente triangolare e ha degli zigomi sporgenti. Le orecchie sono dritte ma non sono nemmeno troppo grandi, gli occhi sono grandi e di forma ovale. La coda è lunga e grossa , le zampe  tondeggianti e hanno dei cuscinetti rosa con dei ciuffetti di pelo che vengono fuori tra le dita.

Rispetto ad altri felini ha un carattere  particolare e in casa si sceglie una sola persona, che ricopre di tanto affetto e attenzioni, invece il resto della famiglia, sono invece per lui delle persone  qualunque,  coinquilini comunque non fastidiosi ma che non degna di molte attenzioni.

Il Gatto Turco Van riesce a convivere bene anche con altri animali presenti in casa come gatti e cani, ma deve essere lui a comandare e inoltre ama molto giocare ed è un gatto che ama stare fuori e sempre in movimento, è un gatto coraggioso, che in natura non ha paura di tuffarsi in acqua per inseguire la sua preda.
Il Gatto Turco Van  è stato riconosciuto nel 1971 dalla FIFE come gatto allevato in Europa e negli Usa  nel 1982. Le origini di questa razza sono nella   Turchia Orientale,una regione abbastanza isolata che circonda il lago Van, lago che si trova ai piedi del Monte Ararat.

I cuccioli sono molto buffi e il loro pelo è un po’ arruffati,  non è subito come quello che sarà il pelo definitivo, ovvero semi-lungo,  setoso, e senza sottopelo.

Il colore,  è però quello definitivo  caratteristico della razza.

É colorata anche la coda con tinte dal marrone al rosso,  anche se ci possono a volte essere macchie nere, blu, tortora o tigrate .

Per gli occhi, si passa dal color ambra, all’azzurro.

In Italia non ci sono in realtà   allevamenti ufficialmente segnalati ma il suo prezzo non è basso e inoltre una volta acquistato va curato e tenuto bene come si  addice alla sua razza ovvero bisogna  spazzolarlo ogni settimana,    pulire le orecchie e tagliate le unghie.

Durante la muta, si deve fare attenzione dato che subisce grandi perdite di pelo per cui lo si deve raccogliere e anche  spazzolare il gatto più sovente per fare in modo anche che non ne ingerisca troppo pulendosi.

Lascia un commento