La tradizionale fiera di Sant’Antonio, si tiene ogni anno in onore di S.Antonio abate a Torrita di Siena il 17 gennaio e in occasione di tale fiera c’è una grande mostra ed esposizione di bestiame, nel centro storico e nei giardini della città.

Questo evento ha origini lontane, e dai primi del Novecento faceva arrivare a Torrita tanti visitatori sia dalla Valdichiana che dalla Valdorcia.

Un tempo in particolare tale manifestazione era incentrata sopratutto sulle varie contrattazioni del bestiame col sensale che faceva da mediatore tra compratori e venditori.

La fiera odierna rievoca quegli anni, ma è anche ricca di nuova linfa .

La fiera viene fatta da sempre in onore di Sant’Antonio Abate, che è il protettore degli animali e ogni anno in località Porta a Pago, si terrà la tradizionale benedizione degli animali. Alla buona riuscita di tale fiera partecipano le associazioni locali e la Pro Loco.
 
Per tutto il giorno, si svolgeranno tante diverse iniziative tra cui una fiera merceologica ed un mercatino delle opere creative. Inoltre graize alla Pro Loco vengono effettuate  visite guidate gratuite del centro storico e ci saranno come sempre tante possibilità di mangiare e degustare i prodotti tipici,  e visitare gli stand gastronomici con vin brulè, la cioccolata calda,  merende e panini caldi.

Un ‘altra famosa fiera di Sant’Antonio abate è nel comune di Sant’Antonio abate vicino napoli dove si festeggia il santo patrono in una settimana di grandi  festeggiamenti assieme alla sagra della porchetta e a momenti di folclore tradizionale del luogo.

Lascia un commento