Accogliere i gattini

 L’arrivo di una piccola dolce e miagolosa creatura si avvicina? Sarà meglio avere tutto pronto e sopratutto voi dovrete essere pronti!
All’arrivo in casa non terrorizzate il gatto con eccessive feste e vocii che potrebbero metterlo in agitazione e farlo scappare comportando quindi una generale insoddisfazione: un gatto arrabbiato e confuso ed un padrone contraddetto che non capisce che cosa sia andato storto!

Il gatto deve quindi sentirsi a suo agio completo, la casa deve essere accogliente e tranquilla, per sua natura il micio proverà a gironzolare curiosamente per scoprire in che posto si trova, voi lasciatelo fare con comodo e spostatelo solamente da quei posti nei quali gli è vietato di stare.

Dopo avergli fatto conoscere la casa fategli conoscere anche gli spazi che avete dedicato esclusivamente a lui: la sua cuccia (che userà pochissimo con il passare dei mesi), la lettiera (insegnateli a cosa serve se d’istinto utilizza altri posti come toilette) e le ciotole nelle quali dovete mettere acqua e crocchette!

I primi giorni possono essere decisivi per l’educazione del gatto così come del cane, è proprio dall’inizio che deve iniziare a capire quali sono i limiti che può o che non può oltrepassare. Cercate sempre di mantenere il gatto tranquillo affinché non si agiti e faccia qualche danno!
Dopo qualche settimana potrete iniziare un percorso per educarlo, un vero e proprio percorso di addestramento seguendo i consigli inseriti in questa pagina.

Be the first to comment

Leave a Reply